Sabato 17 luglio alle ore 17,30 presso il MUVIS si terrà l’inaugurazione della mostra permanente “La via dello Spluga” in occasione del bicentenario della costruzione della strada dello Spluga.
La mostra è composta da una ventina di pannelli che riproducono le mappe del catasto napoleonico del 1811 riferite alla Valle Spluga. Partendo da piazza Pestalozzi di Chiavenna la via dello Spluga risaliva la valle attraversando gli abitati di San Giacomo, Gallivaggio, Lirone, Cimaganda, Vho, della piana di Campodolcino, Isola di Madesimo e Montespluga ai tempi chiamato Cà della Montagna. Inoltre sono state riprodotte le mappe di Starleggia, Fraciscio, Motta, Madesimo e Pianazzo. Sovrapposte alle mappe catastali ci sono ortofoto dell’assetto urbanistico attuale per consentire al visitatore di comprendere la trasformazione del territorio.
La mostra è presentata da Enrica Guanella, responsabile del MUVIS e Sindaco di Campodolcino e dalla curatrice dott.ssa Cristina Rainoldi. La mostra permanente è complementare all’Archivio storico della Val San Giacomo che  a breve tornerà in valle e sarà consultabile  presso il MUVIS.   Il dott. Giordano Sterlocchi presenterà questo ricco e affascinante corpus di documenti che testimonia  le vicende storiche della valle dal 1512 al 1816, anno in cui l’antico Comune di Valle Santo Giacomo è stato smembrato nei tre attuali comuni di San Giacomo Filippo, Campodolcino e Madesimo.

Un ringraziamento speciale va alla Comunità Montana che ci ha permesso di realizzare la mostra e di riportare in valle il nostro preziosissimo Archivio.

LOCANDINA_SITO

Una due giorni imperdibile per i 20 anni della Via Spluga a cura di AmbriaJazz e di Valchiavenna Turismo con la partecipazione del MUVIS.

Sabato 3 luglio  laboratorio musicale per bambini all’Acquamerla di Campodolcino e la sera concerto musicale nel giardino del MUVIS con i Threshold alle ore 21.

Domenica 4 luglio Via Spluga camminante alle 9,30 partenza da Montespluga per il valico  con musica e la Compagnia Teatrale “Un filo drammatici” della Società Operaia di Chiavenna.
Testi tratti dall’archivio del MUVIS.ViaSpluga_20anni_2 ViaSpluga_20anni_1-1

 

in ottemperanza agli obblighi di trasparenza e pubblicità previsti dalla L. 04/08/2017 n. 124, articolo 1, commi 125-129, così come sostituiti dalla L. 30/04/2019 n, 34, articolo 35, comma 1

SOGGETTO RICEVENTE: Consorzio delle frazioni Corti e Acero APS

C.F. 90002640143

OGGETTO EROGANTE

SOMMA PERCEPITA

CAUSALE

Comunità Montana Valchiavenna

15.000,00 €

convenzione Gestione museo 2019 (versato il 26/03/2020)

Comune di Campodolcino

19.000,00 €

convenzione Gestione museo MUVIS II rata 2019 ( versato il 20/04/2020) e I rata 2020 (versato il 21/10/2020)

Comune di Campodolcino

4.000,00 €

convenzione utilizzo terreni 2020 (versato il 28/12/2020)

Comune di Madesimo

5.000,00 €

 II rata 2020 (versato il 14/09/2020)

Comune di S. Giacomo Filippo

5 per mille

1686,14

anni 2017/18 (versato il 30/07/2020)

5 per mille

1703,01

anni 2018/19 (versato il 06/10/2020)

 * sono riportati solo gli importi percepiti dal primo di gennaio al trentuno dicembre
dell’anno di riferimento (criterio di cassa), indipendentemente dal fatto che il titolo di percepimento sia imputabile anche ad altro periodo

E’ aperta la mostra “Due ruote in rosa” del talentuoso fotoreporter sportivo Fabrizio Delmati.

In occasione del Giro d’Italia che quest’anno vedrà come penultima tappa l’arrivo all’alpe Motta di Campodolcino la mostra offre alcune delle più belle fotografie di questa classica disciplina sportiva che è nel cuore di tutti gli italiani.

Aperta da sabato 15 maggio fino a giovedì 15 luglio negli orari del MUVIS.
Ingresso libero.
POST_MostraMUVIS

 

torna l’estate e la voglia di stare all’aperto. Quest’anno il MUVIS propone il laboratorio nel bosco.

un educatore ogni 7 bambini nel pieno rispetto delle regole anti-covid19.

Passa l’estate in montagna, divertiti con noi!

Il bosco diventerà il tuo parco giochi preferito!

LaboraBosco

Finalmente il MUVIS riapre dopo la lunga pausa dovuta al COVID.

Riapre in sicurezza, accessi contingentati 4 persone ogni 10 minuti, audioguida con cassa speaker igienizzata per una visita migliore.

MUVISRIAPRE

Il MUVIs per le feste natalizie ha pensato a grandi e piccini:

oltre alle consuete visite del museo, che sarà aperto tutti i giorni dal 26 dicembre all’Epifania  vi sarà:

 VENERDì 27 DICEMBRE, ORE 20,30 –  LA NIVOLOGIA serata informativa  sulla neve e la montagna con la Guida Alpina Rossano Libera  a cura dell’Associazione Amici dell’Ecomuseo e del MUVIS

SABATO 28 DICEMBRE, ORE 16,30LA MAGICA LANTERNA DI NATALE lavoretto natalizio per bambini dai 5 anni in su, iscrizione obbligatoria,  posti limitati, €5

LUNEDI’ 30 DICEMBRE, ORE 21,00LEGGERE DIVINO serata enoculturale con degustazione vini locali e prodotti tipici guidata dalla sommelier Gloria Mainetti – Iscrizione obbligatoria, posti limitati,   € 10,00

GIOVEDI’ 2 GENNAIO, ORE 16,30I DOLCETTI DELLA BEFANA cuciniamo e decoriamo squisiti biscotti per la Befana, iscrizione obbligatoria., posti limitati, € 5leggere divino 2019

L'inverno è arrivato!

LUNEDì 22 APRILE ALLE ORE 17 presso il MUVIS
presentazione del libro report sul Brì, il dialetto della Valle Spluga.

Il tema centrale è  la casa, il vivere quotidiano del Dopoguerra in valle.Il tutto raccontato in dialetto e a più voci. Aneddoti, modi di dire, ricordi, tradizioni e curiosità raccontate da alcuni protagonisti di quegli anni che ci proiettano in un  mondo che pare lontanissimo dove la lingua regina era il dialetto: autentica espressione orale della secolare cultura locale. A seguire un piccolo rinfresco offerto con la collaborazione dell’agriturismo Paggi con prodotti caseari locali fra cui il formaggio “Al Brì”.

Progetto realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e con il contributo di Magazzini Generali Brianza. Logo MGB

 

Il primo romanzo è come il primo amore…  e l’amore è al centro di questi racconti e poesie magistralmente scrittI dalla brava esordiente Lorenza Falcinella.  Vive a Samolaco, lavora come organista a S. Moritz. Nel tempo libero ama  stare immersa nella natura, con la quale ha un rapporto intenso e quasi simbiotico, e prova un amore altrettanto particolare per gli animali. La passione per la lettura e la voglia di trasmettere anche agli altri le proprie emozioni l’ha portata a scrivere il suo primo libro “E non ebbi paura”.

GIOVEDì 27 DICEMBRE ORE 21 – MUVIS CAMPODOLCINO

enonebbipaura